Articolo in evidenza

NON SOLO PER BAMBINI

E’ un’estate un po’ strana e nell’Italia del nord spesso manca il sole e a volte piove. Si può divertirsi e rilassarsi insieme? Qui trovate un libro che illustra quante cose si possono fare con la carta. E’ in inglese e i più dotti e preparati potranno “approfondire”, ma per tutti le figure consentiranno di dare le istruzioni adeguate all’esecuzione dei diversi elaborati!

Articolo in evidenza

E’ UNA NOVITA’?

Come divertirsi dipende da molti fattori, prima di tutto dal gusto della persona e dalle sue inclinazioni.
Ma ci sono alcune costanti nel tempo e spesso il prevalere di una sull’altra dipende dalle mode, dal clima culturale e sociale, e dalla situazione emotiva dell’individuo.
Ecco qui un breve contributo per stimolare una riflessione in merito.

Articolo in evidenza

IL TEMPO E’ IMPORTANTE

“Chi ha tempo non aspetti tempo” proverbio che suggeriva di utilizzare questa risorsa senza rimandare. Non si tratta infatti di qualcosa che è inesauribile, benchè la nostra percezione del tempo vari a seconda delle situazioni, della nostra età, dei sentimenti che ci attraversano, ecc.
Ecco qui un articolo per rifletterci un po’.

Articolo in evidenza

PACE

In questo tempo in cui le guerre sono più preoccupanti del solito perchè i governanti sono guerrafondai più che mediatori, la “gente comune” vorrebbe trovare strategie utili a superare i problemi alla base dei conflitti e guardare ad un futuro più sereno.

Qui si possono trovare informazioni su famosi pacifisti che possono essere di ispirazione e di conforto.

Articolo in evidenza

PASSATEMPI

Sostituire il telefonino con attività manuali che hanno il vantaggio di rilassare, consentire la riflessione ma insieme stimolare la creatività, favorire la socializzazione e la cooperazione. …. e poi con il tanto tempo disponibile nelle vacanze estive….

Gli origami sono un buon passatempo. Forse alcuni sono difficili, ma con le istruzioni in immagini i problemi sono superabili!

Articolo in evidenza

….E QUALCHE IDEA PER I GRES

Chiamati anche CRE (Centri ricreativi estivi) e dedicati soprattutto ai ragazzi delle scuole elementari – più raramente ai preadolescenti e agli adolescenti – sono iniziative di aggregazione e un’esperienza utile per la crescita dei partecipanti. In molti casi sono gestiti dalla parrocchia e realizzati negli oratori con l’aiuto degli adolescenti come animatori. A nostro parere i partecipanti dovrebbero avere per riferimento degli animatori in grado di condurre i gruppi in cui di solito sono suddivisi i bambini ed i ragazzi.

Ecco qualche idea su come organizzare le attività.

Articolo in evidenza

LE SCUOLE STANNO CHIUDENDO….

Finite le scuole salvo per gli studenti impegnati per gli esami, inizia un periodo di vacanze che a volte richiede dei “riempimenti”. Se è vero che lo studio è impegnativo e stancante, è altrettanto vero che il non far niente a volte è altrettanto pesante, soprattutto per i minori che hanno poca autonomia ed iniziativa. Soprattutto nell’era dell’immateriale e dell’IA.
Un suggerimento: fare giochi manuali anche insieme con amici con cui insieme si può parlare ed aiutarsi:

COSTRUIRE DRAGHI DI CARTA: e si può esercitarsi anche con l’inglese, benchè le istruzioni siano in immagini!

Articolo in evidenza

IL PROGETTO BUCANEVE

Ideato e redatto dagli allievi del corso per animatori realizzato dab AIATEL per il Comune di Pordenone nel lontano 1981, è dedicato alla comunità nel suo complesso per migliorare le relazioni interpersonali. E’ facilmente realizzabile e l’estate potrebbe essere il tempo giusto per allestirlo, facendo nel contempo azioni utili alla socializzazione e alla valorizzazione delle persone coinvolte.

Per chi vuole approfondire ecco il link.

Articolo in evidenza

CONTROSENSO

Molte delle attuali pubblicità invitano a trovare la sicurezza e l’autostima attraverso “supporti esterni” come creme, abbigliamento, diete, ecc. Certo il corpo è importante perchè è il primo elemento evidente quando si entra in rapporto con un’altra persona. Ma “chi” si è deriva dalla psiche e dalla personalità che sono ciò che è importante sviluppare ed espandere. L’Animazione è una pratica che aiuta in questo percorso perchè “….. è indirizzata alla presa di coscienza ed allo sviluppo del potenziale represso, rimosso o latente, di individui, piccoli gruppi e comunità” (G. Contessa).

Articolo in evidenza

RIFLETTETECI!

Purtroppo, la mia previsione è che sarete pecore, che vi piegherete completamente alle usanze, che vi vestirete come vuole la moda, che passerete il tempo come vuole la moda. Rifletteteci! Ne avete l’età.” E’ una considerazione di don Lorenzo Milani divenuta famosa perchè sottolinea le conseguenze di una mancanza di cultura, di istruzione e soprattutto di educazione alla consapevolezza di sè e al senso critico.

Articolo in evidenza

A DISPOSIZIONE

AIATEL offre gratuitamente testi scritti dai suoi membri scaricabili da edarcipelago
Si tratta di volumi teorici, ma anche di esperienze, progetti, tecniche che possono ancora oggi sono utilizzabili o che richiedono pochi adeguamenti.
Ma la collana Loisir è interessata anche ad altri scritti: chi avesse fatto esperienze di qualche tipo nel settore dell’animazione, o avesse prodotto riflessioni, considerazioni critiche, ecc. sull’argomento può trovare disponibilità alla pubblicazione.

Per info dettagliate: admin@aiatel.com.

Articolo in evidenza

INVITO

Siamo nel cinquantunesimo anno di esistenza di AIATEL e in questi anni abbiamo incontrato qualche migliaio di persone di tutte le età, di condizioni diverse, singole e in gruppo. Ci piacerebbe sapere qualcosa di loro o almeno recuperare il contatto. Chi fosse interessato e disponibile può mandare un recapito mail ad admin@aiatel.com : potrebbero esserci occasioni ed opportunità di incontro, dal vivo oppure on line.

Articolo in evidenza

CAMBIAMENTO CONTINUO…..

Le mode, in qualsiasi campo, vanno e vengono. Dall’invenzione del computer ed in particolare della rete con tutte le sue potenzialità in continua attuazione, un po’ alla volta questi strumenti sono diventati sempre più diffusi ed hanno assorbito l’interesse e l’attenzione dell’umanità, con particolare riferimento ai più giovani, perchè maggiormente predisposti all’uso delle nuove tecnologie.
E adesso (in realtà se ne parla da parecchi anni) c’è anche l’intelligenza artificiale (AI)……….
Ma la troppa esposizione comincia a dare i suoi effetti e anche fra i giovanissimi sono sempre più numerosi quelli che riducono l’esposizione agli schermi, ai social, ecc.
Segno di una tensione verso un nuovo equilibrio?

Articolo in evidenza

MUSEI ANIMATI

In questi ultimi anni i musei si sono arricchiti di visite guidate e di “tour culturali”. Ma è sempre prevalente una dimensione “passiva” del visitatore-utente. A parte forse il Museo nazionale della scienza e della tecnologia di Milano – dedicato a Leonardo da Vinci – che offre i suoi spazi per realizzare laboratori di tipo animativo e culturali, eventi di festa, concerti, conferenze e congressi, eventi fieristici, presentazioni e momenti conviviali, in generale i musei italiani sono soprattutto luoghi dove ammirare l’arte nelle sue diverse manifestazioni ed approfondirne la conoscenza.

Aiatel ri-propone un “memorandum” per valorizzare questi spazi e diffondere una filosofia ancora poco applicata.

Articolo in evidenza

TESI 4

L’importanza del gioco e dei luoghi in cui si può giocare è una tesi interessante perchè fra l’altro presenta QUI SI GIOCA (QSG), una grande ludoteca comprensiva di servizi per genitori ed educatori in generale. Anche questa esperienza potrebbe essere riprodotta e diventare un’occasione di socializzazione all’interno di ogni quartiere delle città.

Articolo in evidenza

ANIMAZIONE E COMUNICAZIONE

Lo scorso 20 aprile è stato il quarto anniversario della morte di Flavio Montanari, un amico oltre che un ospite e partner di Aiatel in molte occasioni. Abbiamo deciso di ricordarlo inserendo fra gli strumenti una sua dispensa sulla comunicazione. E’ un modo per ricordare tanti momenti passati insieme a parlare fra l’altro di animazione e della sua utilità.

Chi volesse leggere il contributo può trovarlo QUI.

Articolo in evidenza

ANIMATORE CERCASI…… 2

Accanto alle offerte di lavoro per animatori nel settore turistico e del divertimento, abbiamo trovato anche richieste di: animatore da inserire nello staff di riabilitazione della struttura per anziani con compiti di recupero e valorizzazione delle risorse degli ospiti; animatore-interprete, per migliorare la comunicazione con stranieri; responsabile di Centro Estivo; animatore sociale per centri di aggregazione giovanile; ecc .
Per la ricerca su internet ho usato le parole-chiave “lavoro come animatore”.

Articolo in evidenza

SERIE TESI – 1

In 50 anni di vita AIATEL ha raccolto una mole considerevole di materiali didattici in senso lato (dispense teoriche, progetti, tecniche di vario tipo ed esercitazioni, giochi, ecc.). Anche le tesi, redatte dagli allievi della SNA (Scuola Nazionale Animatori) fanno parte di questo “fondo”. Abbiamo deciso di digitalizzare quelle più attuali per contenuto o che potrebbero essere utili per una ricerca e un po’ alla volta le pubblicheremo nel sito dell’associazione e in altri che divulgano le conoscenze ed il sapere accumulato.
Segnaliamo qui la prima:

ANIMAZIONE E GIOCHI DI COOPERAZIONE di Emanuele Bertipaglia

Si tratta del secondo incontro sull’INTELLIGENZA ARTIFICIALE, affrontato questa volta attraverso un gioco. E’ richiesta ai partecipanti una preparazione, che prevede una semplice e divertente esperienza con l’AI e poi un incontro on line la sera del 19 aprile p.v. dalle ore 20,30.
CACCIA AL …. TESORO

Chi vuole partecipare TROVA QUI LE ISTRUZIONI.

Articolo in evidenza

UNA RONDINE FA PRIMAVERA?

Ivan Pajoro, membro molto attivo del CD Aiatel, ha segnalato una importante notizia a proposito dell’animazione: ad Aosta è stato aggiudicato un appalto per fare interventi di animazione destinati agli anziani. Speriamo che questo sia il primo segnale di un cambiamento di tendenza non solo per questo tipo di utenza, ma anche per minori, giovani, famiglie, ecc. A noi pare che di questi tempi ce ne sia grande bisogno.

Articolo in evidenza

NOTIZIONA: ANIMATORI CERCASI……

In Val d’Aosta è in atto la ricerca di animatori per i Centri Estivi per minori.
Chi fosse interessato può dare un’occhiata a questa pagina . Fra le varie offerte di lavoro ci sono anche quelle per animatori. Purtroppo NON è richiesta una formazione specifica, ma AIATEL negli anni scorsi ha realizzato corsi di formazione di questo profilo professionale in partnership con Agenzie pubbliche e private.

Articolo in evidenza

SUGGERIMENTI

Per le vacanze pasquali ci permettiamo di segnalare la Sicilia, terra ricca di tradizioni anche centenarie nel periodo primaverile. Si possono trovare sagre e feste paesane per tutti i gusti che consentono anche di assaggiare i prodotti tipici della regione, eccezionali in tutti i settori, e golosissimi se si tratta di dolci!

Articolo in evidenza

BANDERILLAS

Si tratta di un progetto realizzato con il contributo della Regione Lombardia relativo alla LR 23/99 e indirizzato a minori dai 10 ai 14 anni. Gli adolescenti sono in un periodo particolare della loro vita e questo progetto gli ha consentito di esplorare le proprie potenzialità, anche dal punto di vista della creatività, dei nuovi mezzi espressivi oggi facilmente utilizzabili grazie ai telefonini, dell’espressività in generale.

Per chi vuole approfondire e conoscere il progetto più dettagliatamente.

Articolo in evidenza

CENTRO SERVIZI TERRITORIALI

Fa parte del Settore servizi sociali e sono uffici comunali situati nei quartieri della città. Il CTS svolge, grazie alla presenza di assistenti sociali, attività di orientamento ai servizi, valutazione dei bisogni e attivazione di specifici servizi a favore di: minori, adulti, anziani, persone con disabilità e famiglie in stato di bisogno, residenti nel Comune.
Inoltre offrono anche interventi animativi per minori, ragazzi/adolescenti e anziani e attività estive compresi soggiorni residenziali in località di villeggiatura.
Qui un progetto che è possibile svolgere per tutto l’anno e per diversi tipi di utenti.

Articolo in evidenza

PASSATEMPI & PENITENZE

La passione per i giochi caratterizza tutta la nostra vita. Ci sono molte situazioni nelle quali sono utili anche quelli che non richiedono altro materiale che il proprio cervello e che per questo possono essere fatti ovunque. Possono essere utilizzati, quando serve, come “penitenze” cioè per “pagare il pegno” di una sconfitta, di un gioco perso…

Qui un elenco, che potrà essere utile anche per tenere il cervello in allenamento e per stimolare la propria creatività.

Articolo in evidenza

L’ALBA DEI VILLAGGI TURISTICI IN ITALIA

I due articoli risalenti alla metà degli Anni ’70 sono interessanti per vari motivi: innanzi tutto perchè possono offrire una “pietra di paragone” rispetto alla situazione attuale e anche perchè consentono di ricostruire l’evoluzione di un settore – quello turistico – spesso sottovalutato come ambito economico ma particolarmente importante per un paese come l’Italia.

La qualità della vita nei villaggi-vacanza e Aspetti urbanistici e organizzazione del lavoro

Articolo in evidenza

GENITORI E FIGLI: L’USO DEL TEMPO

Un semplice strumento per il genitore che vuole fare una verifica sul suo rapporto con il figlio. In caso di più figli, si potrebbe farlo per ciascuno, così da riflettere sulle eventuali differenze e sulle motivazioni che spiegano comportamenti diversi. Infine, si può usare periodicamente così da evidenziare eventuali cambiamenti.

Articolo in evidenza

!!!NOVITA’!!!

Il lavoro per ricostruire a grandi linee la storia di AIATEL ci ha fatto constatare una volta di più, la mole di materiale prodotto in questi anni. E non solo da docenti, animatori, formatori, ma anche dagli allievi al termine del percorso della SNA (Scuola Nazionale Animatori). Infatti per avere il titolo, occorreva fare una tesi.
Così abbiamo deciso di aprire nel sito dell’associazione un settore dedicato alle tesi.
In questa pagina si possono trovare le prime quattro.

Articolo in evidenza

AIATELSTORY

Il curriculum illustrato dell’associazione, fino ad ora diviso in decadi, si può trovare ora raggruppato in un unico volume. Poichè è ricco di immagini, non riferisce nel dettaglio tutto quanto ha fatto l’aiatel nel corso di 50 anni, ma ne ripercorre fedelmente l’itinerario.
Chi è interessato, può trovarlo QUI e, se gli interessa, può anche scaricare gratuitamente il volume.

Articolo in evidenza

PERDIAMO TEMPO CON L’AI

Paolo Gibellini lo scorso venerdì 23 ha presentato l’intelligenza artificiale con linguaggio semplice e comprensibilissimo anche a persone del tutto ignoranti sull’argomento.
…. e si è lasciato interrompere per chiarire i dubbi dei presenti, su dettagli specifici di quello che stava dicendo. Molto stimolante!
I materiali che ha predisposto per l’incontro sono disponibili per chiunque sia interessato.

Articolo in evidenza

PERDIAMO TEMPO CON L’AI

23 febbraio ore 20,30 online – Paolo Gibellini ci farà conoscere meglio l’intelligenza artificiale e le opportunità che il suo uso offre. Il tema è di estrema attualità e può offrire spunti originali e creativi applicabili al mondo dell’animazione.

La partecipazione è gratuita, ma occorre prenotarsi mandando una mail a admin@aiatel.com . Con la conferma verrà inviato il link per accedere all’incontro.

Articolo in evidenza

IDEE E PROGETTI

Nel corso dei 50 anni di attività AIATEL ha progettato e realizzato moltissimi progetti. Oltre 20 di essi hanno goduto del finanziamento della Regione Lombardia attraverso la LR. 23/99. Caratteristiche principali di questi interventi erano la durata – un anno – e il legame con il territorio e con alcune delle sue risorse.
Chi volesse saperne di più e magari ispirarsi a queste esperienze può collegarsi a questo link:
http://www.aiatel.com/archivio/progetti&relazioni/LR23index.htm
o scaricare gratuitamente il testo “Pratiche animative”.

Articolo in evidenza

A PROPOSITO DI “SPECIALIZZAZIONE”

Nel profilo di riferimento “animatore” sono state ricondotte 65 figure indicate negli atti
normativi analizzati con 13 diverse denominazioni: Animatore, Animatore Sociale, di
Comunità, di Pari Opportunità, Professionale, di Turismo Sociale, Socio Culturale, Socio
Educativo, Animatore Educatore, Operatore del tempo Libero e di Prevenzione di
Strada, Tecnico qualificato nelle arti di clownerie nelle strutture sanitarie e
sociosanitarie e Tecnico qualificato per l’animazione di comunità.

Tratto da: Il lavoro nel settore dei servizi sociali e le professioni sociali Rapporto a cura del
FORMEZ per il Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche sociali – Direzione Generale per la gestione del Fondo Nazionale per le Politiche Sociali e il monitoraggio della spesa sociale – Febbraio 2009 pagg. 37,38

Articolo in evidenza

INCONTRO

Il 26 gennaio, alle 20,30, è previsto un incontro on line ,a cui sono ammessi anche non soci, di Consiglio Direttivo ed Assemblea di AIATEL, per gli adempimenti annuali:
– esame ed approvazione dei bilanci consuntivo 2023 e preventivo 2024
– rinnovo del CD e del Segretario Generale
– varie ed eventuali.
Chi fosse interessato ad intervenire, deve richiedere il link ad admin@aiatel.com.

Articolo in evidenza

ACCESSI AL SITO

Abbiamo notato, dalle statistiche che ci informano sui “navigatori” che frequentano il sito di aiatel, che le pagine più frequentate sono quelle che illustrano giochi adatti a differenti tipi di partecipanti e di occasioni. Dunque in questo nuovo anno cercheremo di moltiplicare questo tipo di informazioni. Insieme troveranno spazio anche i progetti, esposti in modo che sia facile comprendere come e “dove” le attività ludiche e animative in genere trovano la migliore collocazione.

Articolo in evidenza

NON E’ MAI TROPPO TARDI…..

L’anno di festeggiamenti per il 50° dell’AIATEL si è concluso e per la verità non tutte le attività previste hanno avuto riscontri considerevoli. Forse la pigrizia o i molti impegni hanno impedito agli ex soci, ai clienti, ai partecipanti che abbiamo incontrato in tutti questi anni di intervenire. Va anche detto che in un arco di tempo così lungo i sistemi di comunicazione sono molto cambiati e certo la vita delle persone ha avuto cambiamenti ed evoluzioni…. non c’erano siti online, mail, social, whatsapp …

Ma per chi volesse, è ancora possibile farci avere foto, ricordi, testimonianze, brevi filmati mandandoci una mail: li pubblicheremo sul sito di aiatel . GRAZIE fin d’ora se lo farete.

Articolo in evidenza

PROPOSITI….

Ad ogni anno nuovo, ciascuno di noi fa un progetto, piccolo o grande, per individuare quali sono gli obiettivi che si propone di raggiungere. Non sempre i propositi sono perseguiti fedelmente e questo mette in crisi la possibilità di vedere realizzati i propri desideri. L’animazione può essere d’aiuto perchè è un modo per conoscersi meglio e per indagare sulle proprie risorse.

QUI si possono trovare strumenti per indagare in quest’area.

Articolo in evidenza

FINE ANNO

Sta per concludersi il 2023 che ha segnato il cinquantesimo di AIATEL. Ricordi, incontri, materiali condivisi per essere da stimolo ad altre persone e progetti… il lavoro continua!
Ma c’è sempre tempo, anche per un breve video con un pensiero..

Chi volesse approfondire può vedere QUI.

Articolo in evidenza

FARE PREVENZIONE E’ UN DOVERE

Da molti anni ormai sono spariti dal panorama sociale i progetti destinati ad adolescenti e giovani per aiutarli a crescere ed a fortificarsi, così da essere in grado di affrontare i problemi che la vita presenta invariabilmente. Non si tratta solo di evitare che frequentino “cattive compagnie” (sono sempre gli altri a provocare danni!) o che si droghino, ma di aiutarli a passare all’età adulta sviluppando le loro risorse e valorizzandole, senza per questo limitare la loro libertà.
In questi ultimi anni si è assistito ad una crescita esagerata della violenza anche in ragazze (di solito meno aggressive) e ad età sempre più basse. La responsabilità delle proprie azioni è una dote sempre più rara e gli adulti – genitori, insegnanti, educatori in genere – hanno qualche colpa in merito insieme ad una società permissiva in generale e in fondo svalutativa.

AIATEL ha ideato e realizzato negli anni numerosi progetti che potrebbero essere ancora oggi adeguati a migliorare il contesto di vita di ragazzi, adolescenti e giovani. E ha spesso messo il tutto “nero su bianco”. I testi sono scaricabili gratuitamente da QUI.

Articolo in evidenza

DALLA TEORIA ALLA PRATICA

Il gioco è uno strumento duttile e molto utile in contesti educativi e formativi. Insegnanti, educatori, genitori, animatori, possono proporlo in occasioni diverse, sia di apprendimento che di divertimento.
Per ottenere i migliori risultati, è preferibile seguire alcune modalità e procedure: una sorta di “protocollo” che consente di elaborare anche le emozioni che l’attività “produce” nei giocatori.

UTILE questo articolo come promemoria.

Articolo in evidenza

SUL GIOCO

E’ un’attività che caratterizza la vita umana dalla nascita alla morte. E’ anche una metodologia tipica dell’animazione ed AIATEL ne conosce di tutti i tipi, che utilizza a seconda delle occasioni e del tipo di utenti. E’ uno strumento utile anche per il mondo del lavoro.

QUI un articolo per approfondire il rapporto fra gioco e lavoro.

Articolo in evidenza

LA FESTA

Il compleanno di AIATEL è stato festeggiato lo scorso 23 settembre.
L’incontro è stato allietato da una colonna sonora ad hoc.
A tutti i partecipanti è stato regalato un piccolo gioco – che fa parte della storia dell’associazione perchè è stato prodotto dagli allievi della SNA (Scuola Nazionale Animatori) di Milano – e che può essere scaricato dagli interessati.

Articolo in evidenza

GIOCHI E PASSATEMPI

Rappresentano le pagine più consultate del nostro sito web che esiste da quasi 25 anni.
La nostra filosofia è sempre stata quella di condividere e offrire la nostra esperienza a chi cercava strumenti di vario genere nel campo dell’animazione ….. e internet offre opportunità impensabili quando è nata l’associazione.
Tanto lavoro resta ancora da fare perchè abbiamo progetti interi da trasferire dalla carta al sito, per renderli fruibili oggi, in un contesto certo molto diverso, ma dove possono essere ancora utili.
Un esempio di quello che si può fare sarà la FESTA DI COMPLEANNO a cui vecchi e nuovi interessati all’animazione possono partecipare.

Articolo in evidenza

QUALCHE BEL RICORDO….

In 50 anni di attività, sono tante le persone che abbiamo incontrato: allievi, ma anche collaboratori, partecipanti alle diverse iniziative. Ragazzi, bambini, giovani, adulti, anziani; individui ma anche famiglie…….
Nella pagina destinata, ci sono ancora poche testimonianze, ma sono diverse fra loro e in particolare quella di Gian Luca Mazzotti, è molto ricca ed emozionante.

Articolo in evidenza

PER I PIU’ PICCOLI

Al rientro delle vacanze spesso si trova un tempo piovoso, temporalesco, che impedisce attività all’aperto.
Ecco un’idea per tenere calmi bambini e ragazzi, facendoli divertire anche con i loro amici.
Per costruire queste “marionette” servono per ciascuna:
– il bastone di una scopa
– una scatola per la testa
– lana, ritagli di stoffa, pennarelli colorati o tempere per dipingere la faccia e fare i capelli, i baffi, ecc.
– un quadrato di stoffa proporzionato al “corpo”, qui rappresentato dal bastone.
Il bastone va fissato alla scatola che fa la testa, che poi viene personalizzata ispirandosi agli esempi più sopra o secondo la fantasia e la creatività dell’esecutore. La stoffa che farà da vestito dovrà avere al centro un buco proporzionato alla grandezza del bastone ed essere fissata ad esso con colla o nastro adesivo o chiodini all’interno della testa.
Finiti i personaggi, si può improvvisare una drammatizzazione che li abbia come protagonisti.

Articolo in evidenza

aiatel 50

Questo è il cinquantesimo anno di vita e di attività dell’associazione. Molti sono stati coloro che “ci sono passati”, per collaborare e lavorare, per utilizzare i servizi offerti, per chiedere interventi nelle proprie organizzazioni, aziende, istituzioni.
Ci piacerebbe che queste persone partecipassero ai festeggiamenti……
Per decidere come

Articolo in evidenza

ANIMAZIONE TURISTICA

Siamo nel periodo delle vacanze e ormai ogni villaggio, albergo, campeggio, in Italia e all’estero, ha un gruppo di animazione che si occupa degli ospiti. Questo tipo di servizio è stato introdotto per primo dal Club Méditerranée, soprattutto per facilitare la socializzazione degli ospiti che soggiornavano da soli. Col tempo le cose sono un po’ cambiate o forse alcuni gestori e tour operator hanno fatto scelte più “interessate”.

Qui un articolo di qualche tempo fa per stimolare una riflessione e magari una valutazione del servizio.

Articolo in evidenza

PER CHI E’ IN VACANZA….. MA ANCHE NO

Siamo in piena estate e che si sia in vacanza in luoghi lontani da casa, o che si sia rimasti nella propria residenza, il tempo è dedicato al riposo e al recupero delle energie, magari con gite nei dintorni o frequentazione di persone – parenti, amici, conoscenti – che di solito si incontrano di rado.

Qui trovate qualche idea utile a vivacizzare ulteriormente le giornate. Buon divertimento!

Articolo in evidenza

PASSATEMPI …. ANCHE UTILI

Divertirsi, giocare, riempire il proprio tempo libero esercitando anche il proprio cervello, senza sudare e agitarsi….. pare il programma adatto ad esplorare la propria creatività e, se si fa in gruppo, può essere anche una gara, una sfida che rende più interessante l’attività.

Qui si possono trovare idee e proposte da utilizzare di tanto in tanto, alternate ad altre attività, o per un torneo vero e proprio!

Articolo in evidenza

UN GIOCO ANTICO…..

Con questo caldo, per chi non è in vacanza al mare o in montagna, il modo migliore per non soffocare e grondare sudore è stare fermi. Per non annoiarsi, un passatempo indicato è il gioco dell’oca, che negli anni è stato fatto in molte versioni diverse, anche “animate”. Nel nostro caso va bene sedersi intorno ad un tavolo dove sono appoggiati il tabellone con il percorsa a spirale, i segnaposto per i giocatori ed i dadi.

Qui trovate molte proposte di tabellone.

Articolo in evidenza

SI AVVICINA L’ESTATE……

E’ vero che il clima è pessimo, ma si avvicina il solstizio d’estate e l’inizio ufficiale della stagione. E le scuole sono finite: dunque è tempo dei CRES (Centri Ricreativi EStivi), residenziali e non, laici o parrocchiali. Ce ne siamo occupati per parecchi anni e in diversi comuni della Lombardia e del Piemonte.

Qui potete trovare un progetto-esempio che potete copiare o usare come ispirazione.

Articolo in evidenza

PUZZLE

La storia può essere ricostruita da tanti punti di vista quante sono le persone che hanno condiviso gli eventi e le emozioni.
In occasione del 50° anniversario di Aiatel, alcuni soci ne danno questa versione peraltro non ancora completa. Ma i tasselli, le tessere del puzzle, sono molti di più.

Se vuoi contribuire manda il tuo pezzo ad admin@aiatel.com e lo pubblicheremo.

Articolo in evidenza

UN ALTRO MODO

Alberto Raviola firma una riflessione sull’animazione e sui “primi” 30 anni di AIATEL.
E’ uno scritto importante sia perchè l’autore è stato Segretario Generale dell’associazione dal 2000 al 2012 (anno della sua prematura morte), ma anche perchè profetica e insieme illuminante in relazione a cosa oggi si potrebbe fare in modo costruttivo per migliorare il benessere delle comunità e dei suoi membri.

Per approfondire.

Articolo in evidenza

IMPARARE A NEGOZIARE

In tempo di guerra, con conflitti cruenti, è importante imparare a gestire le situazioni per evitare che diventino estreme, che si tratti di popoli e nazioni, ma anche di risse in famiglia. C’è sempre un grado di specularità fra la base ed il vertice della “piramide”. I governanti non sono molto diversi dal popolo che li ha eletti, sono diverse solo le “dimensioni” del problema da risolvere.

Questo gioco psicopedagogico può rappresentare un buon allenamento.

Articolo in evidenza

I GIOVANI OGGI

Molto spesso, ormai da parecchi anni, si parla dei giovani e dei loro comportamenti aggressivi fino alla violenza, irrispettosi nei confronti degli altri – coetanei e non – e di qualsiasi tipo di autorità, con problemi di socialità e difficoltà nel passaggio fra una fase e l’altra della vita. Va detto che la famiglia,, che dovrebbe fornire le basi educative, è stata screditata, e anche le altre “agenzie educative” non se la passano molto bene. Infine anche lo Stato che dovrebbe pensare al futuro della POLIS e dunque dei suoi cittadini più giovani, non pare occuparsi molto della questione.

I giovani hanno le loro responsabilità, ma hanno anche qualche scusante…… e un ritorno al passato potrebbe essere utile.

Per chi volesse approfondire.

Articolo in evidenza

QUAL E’ IL TUO RICORDO?

In 50 anni di attività, sono moltissime le persone che hanno incontrato l’AIATEL. Il motivo poteva essere diverso. Per esempio un corso d formazione per animatori. L’Associazione ha infatti realizzato molte iniziative di questo tipo sia in proprio, sia per organizzazioni pubbliche e private, sia con istituzioni. I percorsi potevano fornire le competenze e le abilità di base, ma anche costituire perfezionamenti e specializzazioni. Alcuni allievi hanno intrapreso la carriera in ambito sociale, o culturale, o turistico e anche nel caso abbiano cambiato nel corso del tempo la professione, continuano ad utilizzare il sapere acquisito con AIATEL….. o almeno così ci dicono quelli che sono ancora in diretto contatto.
Ci piacerebbe conoscere il ricordo anche di quelli che da tempo non vediamo.
QUI le istruzioni

Articolo in evidenza

IL MIO E’ UN BRAVO ANIMATORE?

Crediamo che sia importante il parere degli utenti, sia per conoscerne il gradimento e la soddisfazione rispetto alle proposte dell’animatore, sia per aiutarlo a migliorarsi sempre sostenendo al meglio il ruolo.

L’attività di cui parliamo è indicata anche per raccogliere il feed-back dei bambini, ma può essere usata da persone di tutte le età ed è uno strumento veramente animativo.

Provare per credere!

Articolo in evidenza

ANIMATORE SI, ANIMATORE NO

Uno strumento per riflettere sul ruolo dell’animatore, utile anche per verificare la propria modalità di interpretazione del ruolo.
Ma si può utilizzare anche per capire quali sono le aspettative degli utenti a seconda del contesto in cui si trovano. Molto spesso infatti il ruolo è molto “parcellizzato: Animatore Turistico, di comunità, sociale, di agriturismo, balneare, culturale, di campi estivi…….
Professionalmente, nonostante le sfaccettature indicate a torto o a ragione, il profilo professionale ha una parte significativa comune.

Per chi volesse cimentarsi può trovare l’esercitazione a questo link.

Articolo in evidenza

MA COS’E’ IL TEMPO LIBERO?

Racchiuse in una pagina poche righe che riportano diverse definizioni del tempo libero, da angolazioni diverse che ne mettono in luce caratteristiche poco considerate.

In un’epoca in cui il lavoro occupa sempre meno temo, fare un “ripasso” può essere utile per comprendere che senso dare al proprio spazio libero o, più ampiamente, alla propria vita.

Per chi volesse approfondire.

Articolo in evidenza

UN’IDEA FACILE DA REALIZZARE

Questo Blog è nato per condividere interessi, notizie, occasioni anche con altri, magari animatori, ma in generale operatori sociali. Ma anche persone creative ed interessate agli altri così da fare qualcosa con e per loro.

Ecco perchè offriamo un progetto dedicato in particolare a bambini ed anziani, che ha lo scopo di tramandare tradizioni e ricordi.
Se qualcuno volesse un aiuto ulteriore per la realizzazione, può contattarci attraverso la nostra mail. admin@aiatel.com

Il progetto si intitola “E’ vero che una volta si mangiava un uovo in 4?”

Articolo in evidenza

MOSTRA FOTOGRAFICA

AIATEL ha realizzato in 50 anni numerosi progetti, eventi, attività formative, workshop…. Forse qualcuno dei partecipanti ha fatto qualche fotografia e ci piacerebbe che ce ne mandasse almeno una con una didascalia utile a capire quando, da chi e in che occasione è stata realizzata. Vorremmo infatti realizzare una mostra che troverà spazio sia nel sito web dell’associazione, sia concretamente, all’interno della festa di compleanno che si svolgerà il prossimo settembre e di cui daremo ampia notizia.

Chi volesse dare il suo contributo deve indirizzarlo ad admin@aiatel.com .
Grazie fin d’ora.

Articolo in evidenza

INVITO URGENTE

In 50 anni di attività, qualche migliaio di persone ha partecipato almeno un volta ad una iniziativa di AIATEL. Le macchine fotografiche sono state sostituite dai telefonini ed i “servizi fotografici” sono diventati alla portata di tutti.
C’è qualcuno che conserva “ricordi in immagini” di quei momenti? Saremo grati a tutti coloro che vorranno inviarcene qualcuno (per sapere come fare).

Articolo in evidenza

PERCHE’ NO?

In questi ultimi quasi 3 anni, gli incontri con soci, collaboratori, utenti di AIATEL, sono avvenuti on line. Tutti sentiamo il desiderio di incontrarci “di persona”.
Così abbiamo pensato di fare una festa nel prossimo settembre. Non tutto è ancora stato deciso, ma in questa pagina si potranno trovare il programma e gli aggiornamenti per poter partecipare.

Articolo in evidenza

LA STORIA ILLUSTRATA

Si tratta di un curriculum arricchito e personalizzato con documenti che illustrano momenti importanti dell’attività e della vita dell’AIATEL. In parte è anche la storia dell’Animazioni in Italia e dunque riteniamo di interesse per animatori “anziani”, ricchi di esperienza, così come per giovani animatori che si affacciano ad un mondo profondamente diverso, in gran parte limitato e ridotto dalla cultura attuale.
Probabilmente il documento sarà suddiviso in decadi e dunque la pagina sarà in continuo aggiornamento.

Articolo in evidenza

LA MOSTRA FOTOGRAFICA

Moltissimi sono i progetti, gli interventi, le partecipazioni a convegni, ecc. che AIATEL ha fatto in questi 50 anni. Il sito web, i libri, le relazioni, sono testimoni di tutto questo lavoro! Ma ci sono anche fotografie non solo negli archivi dell’associazione, ma anche in quelli personali di chi ha partecipato o è intervenuto come osservatore, spettatore, non direttamente coinvolto negli eventi.

Informazioni su come contribuire a questa mostra che sarà on line, si trovano QUI,

Articolo in evidenza

LE TESTIMONIANZE

Il modo più semplice per festeggiare il 50° di AIATEL è mandare il proprio ricordo dell’incontro con l’associazione. Può essere inviato sia da chi ha partecipato direttamente ad una o più delle attività proposte, ma anche da chi ha promosso la partecipazione per esempio del figlio, o della scuola che dirigeva o in cui insegnava, o semplicemente ha letto un articolo, ha visitato il sito web o questo blog.

Per maggiori informazioni, anche riguardo alla procedura per inviare la propria testimonianza, visitare questa pagina.

Articolo in evidenza

50 ANNI!

L’AIATEL è nata nel 1973 come associazione di fatto fra animatori. Erano gli “anni di piombo”, definiti così perchè pallottole e bombe dominavano la scena italiana. “In uno scenario del genere l’Animazione, che parlava del potere ai cittadini, di liberazione delle persone, di creatività, di uguaglianza e di partecipazione, era considerata un fastidio nel migliore dei casi, un’azione di fiancheggiamento ai terroristi nel peggiore. ….. (omissis)
Il quarto settore, chiamato Animazione Socio-Culturale, si assunse negli Anni Settanta il compito di tenere accesa la fiaccola….”. (*)
Fu così che un gruppo di animatori, decisi a professionalizzare il settore e a qualificare i giovani animatori ai tempi piuttosto impreparati ed ingenui, fondò l’Aiatel.

Per chi volesse saperne di più, può scaricare gratuitamente il volume sull’argomento: http://www.edarcipelago.com/perop/animazione/eLan.htm

Articolo in evidenza

LE FILASTROCCHE DI NONNA PAPERA

Si tratta di raccolta di piccole filastrocche, alcune in veneto, che una mamma raccontava ai suoi figli e che fanno parte della cultura popolare. Sono state recuperate dai suoi quaderni e possono così essere raccontate a tanti figli e nipoti da mamme e nonne contemporanee….. e magari rappresentare solo l’inizio di una raccolta più ampia realizzata col contributo di tutti.
Per gli interessati che vogliono arricchire il Natale dei loro bambini.

Articolo in evidenza

……E PER I GENITORI

Per aiutare i genitori si può agire con strumenti diversi: tutti dicono e sanno che è un “mestiere difficile”. Si impara dai propri genitori, o anche da amici coetanei o un po’ più vecchi. L’importante è non sentirsi soli e senza punti di riferimento.
Ecco una prima proposta che vuole innanzi tutto aiutare a capire quali sono i bisogni prioritari, per poi intervenire in ordine di importanza. Far gestire la cosa da un animatore o da un formatore sarebbe preferibile, ma AIATEL offre il suo aiuto gratuito.
Per chi fosse interessato ecco come contattarci: admin@aiatel.com .

Articolo in evidenza

PROBLEMI…..

Bambini, ragazzi e giovani successivamente alla pandemia, hanno evidenziato vari tipi di problemi che vanno dalla difficoltà di socializzazione alla manifestazione di violenza e aggressività.
Benchè sappiamo che oggi l’animazione non è molto gettonata, crediamo che la sua filosofia e alcuni dei progetti che AIATEL ha realizzato negli scorsi anni possano essere di aiuto in questa situazione. Come stimolo per altre idee o anche come traccia per interventi da realizzare nella scuola e nel tempo libero.
Ecco il primo progetto che ha per utenti ideali bambini e ragazzi, ma che cn pochi cambiamenti può interessare anche i giovani.

Articolo in evidenza

ANCORA UN MESE

Sta per finire l’anno ed il tempo del decimo anniversario della scomparsa di Alberto Raviola.
Sul sito dell’associazione c’è una pagina, fra le altre che lo riguardano, dedicata al ricordo. Può essere un solo pensiero, una riflessione più approfondita, una fotografia che ha immortalato un momento….. Ci piacerebbe che in questo dicembre ci arrivassero testimonianze del suo passaggio su questa terra.

Articolo in evidenza

PROTAGONISTI DEI NOSTRI TEMPI: I GIOVANI

Al lato opposto ci sono i giovani, raggruppando in questa categoria tutti coloro che vanno dai 10 ai 18/20 anni. Ormai anche da noi sono diventati sempre più frequenti episodi di violenza: le bande stanno sostituendo i gruppi e la socialità spesso viene sostituita da risse e pestaggi. Sarà forse perchè molti servizi per i giovani sono spariti?

Per chi volesse approfondire…….

Articolo in evidenza

IL TEMPO LIBERO

Gianni Toti quasi 60 anni fa, ha scritto un libro su questo tema, dandone una visione storica e attuale insieme.
Qualcuno potrebbe pensare che il testo è datato e superato dalla nuova quotidianità. Ma a noi pare che le sue riflessioni si adattino ancora ai nostri tempi ed anzi possano suggerire il recupero di alcuni valori che l’ozio aveva fin dal tempo dei romani….

Per chi volesse approfondire.

Articolo in evidenza

CHE ANIMATORE SEI?

Si tratta di un breve questionario che serve per descrivere il comportamento di un animatore. Ai nostri giorni la professione di animatore si svolge prevalentemente nel settore turistico, mentre in altre realtà in cui per anni era inserito, è stato sostituito dall’educatore, lavoro inquadrato nell’area sanitaria.
Ma a nostro parere il test potrebbe riservare delle sorprese.

Chi volesse utilizzare lo strumento lo trova QUI.

Articolo in evidenza

IN MEMORIA DI ALBERTO RAVIOLA

Lo scorso 2 luglio abbiamo commemorato l’anniversario decennale della morte di Alberto. E’ stato un momento importante per noi che lo abbiamo conosciuto. Chi non era presente o non ha ancora avuto occasione di visitare le pagine dedicate a questo evento, può farlo anche ora.

Se poi volesse, può inviarci un suo pensiero, un ricordo, ma anche una riflessione conseguente alla lettura di un suo articolo. ne saremmo felici.

Articolo in evidenza

GIOCO DELL’OCA 7

Mai pensato di scaricare l’immagine, ingrandirla e usarla come tabellone di gioco? Ci si può divertire anche a “imparare” qualche vocabolo straniero e la conoscenza così diffusa delle regole può aiutare nella traduzione.
Articolo in evidenza

AIATEL NEWS N. 2

Forse vi parrà un po’ fuori tempo, dato che il numero 2 del periodico di aiatel era dedicato all’estate. Ma proprio per questo era anche concentrato su giochi e passatempi e poichè dalle statistiche del nostro sito abbiamo notato che le pagine coi giochi sono le più visitate, invitiamo gli appassionati a consultare il notiziario …….. e magari ad inviarci qualche riflessione in merito.

Articolo in evidenza

ACARUS

Fino al 31 dicembre i nostri pensieri saranno dedicati a ricordare Alberto Raviola, segretario generale di Aiatel che è mancato dieci anni fa.
Molti dei suoi scritti sono di grande attualità anche oggi benchè riferiti a fatti accaduti anche vent’anni fa. Acarus era lo pseudonimo con cui si firmava in alcune occasioni.
Per chi volesse approfondire http://www.aiatel.com/araviola/raviolaIndex.htm

Articolo in evidenza

GIOCARE CON “NIENTE”

I bambini di un tempo (70 o 100 anni fa) per giocare utilizzavano oggetti comuni e materiali poveri o comunque a portata di mano.
Qualcosa di tutto questo si è conservato: per esempio sulla spiaggia i bambini ancora oggi costruiscono castelli di sabbia…..
Aggiungo un paio di idee che possono facilmente essere realizzate e che sono divertenti benchè “non” tecnologiche:
1- prendere alcune cartoline, oppure alcune fotografie ritagliate dai giornali (quotidiani o meglio riviste illustrate), in numero corrispondente ai giocatori e ritagliarle in pezzi irregolari; mescolare il tutto e poi ricostruire le immagini di partenza. Vince il giocatore che per primo completa un’immagine;
2- il gioco dei 4 cantoni: richiede 5 giocatori e 4 angoli che possono anche essere i vertici di un quadrato disegnato per terra; le posizioni di partenza vedono quattro giocatori nei “cantoni” ed uno al centro, il gioco consiste nello scambiarsi il cantone con un giocatore adiacente senza farselo occupare dal solitario al centro. Chi perde il posto diventa il nuovo solitario.

Articolo in evidenza

PASSATEMPI IN EPOCA DI VACANZE……

La scorsa primavera Aiatel ha realizzato alcuni incontri on line di giochi a squadre. Chi non avesse partecipato può “recuperare”. Infatti descrizione dei giochi e regole sono pubblicati QUI . Provate a gareggiare in famiglia o con gli amici e se non riuscite a costruire dei piccoli gruppi con cui competere, fatelo singolarmente.

Articolo in evidenza

GRANDI GIOCHI

Le scuole stanno per concludersi e gli allievi “finalmente” in vacanza rischiano di annoiarsi. Un’idea per interessarli è quella di raggrupparli e fargli fare attività di gioco tipo: caccia al tesoro, tombola / oca figurata (cioè con prove da superare ad ogni tappa),  città ideale, ecc. In un primo tempo i giochi verranno proposti (magari da una mamma a turno), mentre successivamente si potranno costruire e inventare con i ragazzi stessi, assistiti ed aiutati sempre da una mamma a turno.
Dovrebbe essere una buona idea e facile da realizzare fra le famiglie che vivono in uno stesso condominio, o in uno stesso quartiere……

Articolo in evidenza

ESPRESSIVITA’

Anche questa è una capacità importante per esprimersi, comunicare, mettersi in relazione con gli altri, e vale la pena ampliarla il più possibile, consentendo a ciascuno di utilizzare più strumenti.

Si impareranno tecniche diverse per rappresentare il mondo che ci circonda e le emozioni che caratterizzano la nostra esistenza: come usare la carta al posto dei pennelli e dei colori. Collage, mosaici, origami, il libro animato potrebbero rappresentare il modo per scoprire dei talenti impensati e insieme nuovi modi per comunicare in maniera più ampia ed approfondita.

I p

Articolo in evidenza

FLUIDITA’ IDEATIVA

E’ la capacità di produrre nel più breve tempo possibile una grande massa di idee. Più idee si hanno, più è facile produrre qualcosa di originale e di unico. Non solo perchè c’è più scelta, ma anche perchè connessioni e contaminazioni sono generative e possono moltiplicare le alternative.
Vai qui se vuoi esercitarti in quest’area.

Articolo in evidenza

SCADENZA & SEGNALAZIONE

Il 30 aprile termina il tempo per prenotare il proprio intervento per il 2 luglio, giorno in cui ricorderemo Alberto Raviola, Segretario Generale di AIATEL e membro del Consiglio Direttivo di ARIPS, che è mancato dieci anni fa.
Molte persone lo hanno conosciuto nelle sue vesti professionali, ma anche come amico. Breve o lungo che sia stato l’incontro, certamente ha lasciato un segno, un pensiero, un ricordo…. ci piacerebbe condividerlo.
QUI i dettagli tecnici e organizzativi per poter partecipare.

Articolo in evidenza

GINNASTICA CREATIVA

Socialità:  è alla base di ogni altra capacità umana – è importante perchè indica facilità nelle relazioni interpersonali e dunque predisposizione alla vita di gruppo e benessere nelle situazioni collettive che siano occasioni di svago o di lavoro.
E’ una capacità in costante espansione; se vuoi “migliorare le prestazioni”, ecco qualche idea.

Articolo in evidenza

ANNIVERSARIO

Oggi, 20 aprile, è il secondo anniversario della morte di Flavio Montanari, un prezioso compagno di viaggio. Giovane amministratore del comune di Forlì aveva pensato e realizzato – fra gli altri anche con noi – progetti originali e che davano risposte intelligenti e progressisti ai problemi della comunità e offrivano percorsi soprattutto ai giovani per trovare soluzioni ai loro problemi e prospettive per il futuro.

Articolo in evidenza

IL SENSO DELL’ANIMAZIONE OGGI

Si tratta della traduzione in libro di una riflessione durata un triennio che ci pare sempre più attuale e necessaria di questi tempi in cui l’emersione della violenza e dell’aggressività, individuale, di gruppo (o banda?), collettiva in generale di giovani e adulti, governanti compresi, sembra prevalere in tutti i contesti. A nostro parere perchè mancano attività di animazione, di socializzazione, di prevenzione che potrebbero educare ad una convivenza civile e stimolare la comprensione e l’accettazione reciproche.
Chi volesse approfondire può scaricare da qui gratuitamente il testo.

Articolo in evidenza

CAPACITA’ DI ASSOCIAZIONE

E’ alla base della memoria, ci consente di ricordare e di ampliare il più possibile il nostro patrimonio di conoscenze e di informazioni, richiamando alla mente dati immagazzinati in altri momenti, utili alla soluzione dei problemi.
Si tratta di un’altra componente della creatività individuale.

Se vuoi esercitare questa capacità, qui trovi delle idee.

Articolo in evidenza

SUL CRINALE

Domani, mercoledì 6 aprile, Ignazio Drudi terrà una conversazione dal titolo “Modelli statistici e narrazione nelle dinamiche di gruppo“.
L’incontro, all’interno della manifestazione “Sul crinale” promossa da ARIPS, si svolgerà dalle 18 alle 19,30. La partecipazione è gratuita, ma è richiesta l’iscrizione scrivendo ad admin@arips.com

Articolo in evidenza

NOVITA’

E’ una nuova iniziativa dell’associazione: un periodico aperto ai contributi di tutti, soci, professionisti del settore o anche semplici fruitori di tempo libero e di animazione.
All’attenzione di GB Treccani, direttore del notiziario, vanno inviati i contributi per la pubblicazione (admin@aiatel.com).

Chi è interessato può scaricare da qui il numero ZERO.

Articolo in evidenza

PREANNUNCIO

E’ in fase di conclusione la preparazione di “AIATEL news” un periodico dedicato a tutti coloro che sono interessati all’animazione e al tempo libero in generale.
E’ una nuova iniziativa dell’Associazione che intende coinvolgere soci e non soci non solo come lettori, ma anche come autori di contributi su quello che accade in giro per l’Italia.

Vi terremo aggiornati.

Articolo in evidenza

PRATICHE ANIMATIVE

AIATEL procede nella riflessione sul futuro dell’Animazione. Di questi tempi, fra covid 19 e i timori per un conflitto alle porte, pare importante recuperare idee e progetti a favore della comunità.

Questa pubblicazione intende presentare storie, racconti di esperienze maturate nell’arco di questi ultimi quindici anni, che individuano vie, potenziali e provvisorie, esplorate o da esplorare perchè l’Animazione diventi nuovamente Pratica Sociale di Qualità, pratica di intervento di comunità.
Gli autori sono parte di un pool di animatori e formatori psicosociali, che ha maturato un’esperienza ormai pluriennale nella progettazione e realizzazione di interventi di svilppo di comunità.

Il testo è scaricabile gratuitamente da qui.

Articolo in evidenza

TEORIA E PRATICA

Aumentare la propria creatività non significa solo acquisire maggiori possibilità di successo in campo lavorativo, ma anche arricchire la propria vita cogliendo e sviluppando le occasioni che la vita ci offre.
Chi fosse interessato ad approfondire l’aspetto teorico e ad usare strategie ed esercizi che possono aumentare la propria “elasticità” ed originalità, trova qui un testo utile.
E’ scaricabile gratuitamente.

Articolo in evidenza

LA FLESSIBILITA’

E’ una delle caratteristiche che consente ed aiuta lo sviluppo della creatività individuale. Ma è anche utile nelle relazioni interpersonali per accogliere l’altro, per accettare situazioni difficili e per affrontare e appianare conflitti.
Qui si possono trovare attività psicopedagogiche che ci aiutano a sviluppare questa capacità.

Articolo in evidenza

SE TE LO FOSSI PERSO

Aiatel ha realizzato nel corso del 2020 e 2021 una ricerca intitolata “Che cosa cambierà” in relazione alla situazione determinatasi col covid19.
Il Questionario è stato arricchito nella seconda somministrazione, mantenendo però la stessa impostazione del precedente. I dati sono molto interessanti e anche di più il confronto fra i due momenti.
Per chi li avesse persi, qui può ricuperare.

Articolo in evidenza

LA CREATIVITA’ VA DI MODA

In realtà è una caratteristica dell’intelligenza umana che è sempre stata apprezzata, soprattutto nell’ambito del lavoro inteso in senso lato. Nella vita quotidiana si tendeva a preferire comportamenti “normali”, conformi a quanto richiesto dalle leggi e dalle consuetudini culturali della società.
Oggi pare che l’originalità esteriore sia accettata (tatuaggi e orecchini ovunque, tinture di capelli coi colori dell’arcobaleno ad ogni età, vestiti trasparenti e ricamati per maschi e femmine, ecc.).

Aiatel ha pensato di proporre giochi e attività per stimolare la creatività più nel profondo. Si può giocare da soli o in gruppo, seduti a tavolino o in metropolitana, solo col pensiero o con un foglio di carta…… Provare per credere

Articolo in evidenza

GIOCHI ON LINE

Una ventina di persone hanno partecipato al primo incontro. Divise in tre gruppi hanno giocato al loro interno in competizione con gli altri. Il compito consisteva nel creare 6 diapositive che concludessero il racconto di un filmato interrotto.
Il 23 marzo vedremo chi ha prodotto il racconto più originale da tutti i punti di vista

Articolo in evidenza

DI QUESTI TEMPI

Dopo due anni di pandemia molte persone, e soprattutto i giovani, sono afflitti da episodi o situazioni di depressione e hanno difficoltà a recuperare i modi di vita e di socializzazione dei tempi precedenti. E’ sicuramente un’occasione per realizzare interventi di animazione che stimolino il buon umore e che aiutino a rilassarsi ed insieme a trovare in sè nuove potenzialità e nuove risorse.
Ecco una piccola idea creativa che si può realizzare anche da soli, per aumentare la propria fiducia in sè, e che realizzata in gruppo può stimolare la conoscenza reciproca: usare le lettere che compongono il proprio nome di battesimo per indicare le proprie caratteristiche. Se il nome fosse troppo lungo, tipo “Massimiliano” si può usare un diminutivo, o solo una parte delle lettere.
Provare per credere.